2017
06
DIC

L’ARTE CI FA BELLI

Pubblicato in Rubrica Riposo a Dicembre 2017 dalla redazione Marion

L'arte ci fa belli

L’arte non è soltanto un diversivo o una questione di cultura e, soprattutto, non è un privilegio destinato a pochi. Tutti possono e dovrebbero avvicinarsi all’arte perché migliora la nostra vita, la nostra salute psicofisica, i rapporti con gli altri e… ci fa più belli!
Strumento di riflessione ed evoluzione, di ispirazione professionale e personale, l’arte eleva il nostro spirito e ci offre spunti pratici da applicare nella quotidianità. Di seguito 7 motivi validi per cui dedicarsi all’attività artistica.



ELEVA LO SPIRITO

L’arte non cerca di far apparire interessanti oggetti che non lo sono e riporta il fascino al posto giusto sottolineando ciò che davvero merita il nostro apprezzamento. L’arte ci conduce verso un’elevazione di spirito a cui tutti tendiamo, verso un punto di vista più ampio e inclusivo. L’arte è un’esperienza, un moto interiore, in grado di farci star bene spiritualmente.


PERFEZIONA LA SOCIALIZZAZIONE

La vita è fatta di relazioni e l’arte accresce la capacità di costruire rapporti soddisfacenti con gli altri. Praticando attività artistiche miglioreremo le nostre attitudini ad essere aperti, disponibili alle relazioni e abili nella condivisione della Bellezza.


PREPARA AL SUCCESSO

L’arte aiuta i giovanissimi a sprigionare le proprie potenzialità. È uno strumento utile a sviluppare le proprie competenze in termini di pensiero creativo, fiducia in se stessi e problem solving. In sede di colloquio il curriculum di un creativo ha più possibilità di essere preso in considerazione.


ACCRESCE SENSO CRITICO E SENSIBILITÀ

Osservare un’opera d’arte aumenta le nostre capacità critiche e di analisi e allena lo sguardo clinico. Infatti, nelle migliori università americane è prassi comune che gli studenti seguano corsi di belle arti per prepararsi a valutare attentamente i casi che incontreranno durante il loro futuro lavoro quali medici, avvocati e tecnici. Apprezzando le arti si impara a guardare gli oggetti quotidiani in una nuova ottica, prestando attenzione a ogni minimo dettaglio e questo farà apparire la quotidianità estremamente interessante.
Avvicinarsi alle arti con curiosità aumenta la propensione a mettere in discussione qualcuna delle proprie certezze e questo fa allargare lo sguardo sul mondo rendendo visibile quanto prima era invisibile. Ogni aspetto della vita risulterà più apprezzato perché nulla è inutile.


DÀ SPAZIO ALLA RIFLESSIONE

Andare per mostre e osservare le opere degli artisti ci riempie di meraviglia e stimola sempre utili riflessioni su noi stessi, sugli altri e sul mondo. Anche quando non riusciamo ad apprezzarla o pensiamo “questo potevo farlo anche io”, stiamo comunque meditando e dialogando con l’opera e il suo artista. Gli stimoli producono, che lo vogliamo o meno, una risposta e quindi una riflessione.


MANTIENE GIOVANI E ATTIVI

Praticare o scoprire l’arte ci rende più reattivi. Chi coltiva questa passione rinvigorisce le proprie competenze mantenendo in forma fisico e mente. Nel caso degli anziani, l’arte è un buon strumento per entrare in contatto con i giovani su un territorio comune. Contemplare la Bellezza provoca emozioni capaci di agire positivamente sulla mente anche più dei farmaci.


UN TOCCASANA PER L’UMORE

Contemplare un’opera d’arte riduce in maniera significativa ansia e depressione. Infatti, quando osserviamo dei capolavori o ci dedichiamo alle arti, rilasciamo dopamina, un neurotrasmettitore che regola l’umore. Uno dei trend del momento sono i libri da colorare, i mandala prevalentemente, perché aiutano a placare le proprie tensioni e distraggono dai problemi.


ACCRESCE SENSO CRITICO E SENSIBILITÀ

Osservare un’opera d’arte aumenta le nostre capacità critiche e di analisi e allena lo sguardo clinico. Infatti, nelle migliori università americane è prassi comune che gli studenti seguano corsi di belle arti per prepararsi a valutare attentamente i casi che incontreranno durante il loro futuro lavoro quali medici, avvocati e tecnici. Apprezzando le arti si impara a guardare gli oggetti quotidiani in una nuova ottica, prestando attenzione a ogni minimo dettaglio e questo farà apparire la quotidianità estremamente interessante.
Avvicinarsi alle arti con curiosità aumenta la propensione a mettere in discussione qualcuna delle proprie certezze e questo fa allargare lo sguardo sul mondo rendendo visibile quanto prima era invisibile. Ogni aspetto della vita risulterà più apprezzato perché nulla è inutile.


l'arte ci fa belli - Nelson Mandela
l'arte scuote l'anima - Pablo Picasso